Nel video tutorial vi parlo  dell’importanza di redigere un bilancio preventivo nel terzo settore, nelle associazioni sportive e in tutto il mondo il terzo settore.

Con la riforma del terzo settore è fondamentale redigere anche per le associazioni un bilancio preventivo.E’ importante farlo a prescindere, ma se nello statuto dell’associazione c’è scritto che il consiglio direttivo deve approvare un bilancio preventivo, questo va redatto sempre.

La riforma del terzo settore lo mette anche come priorità per questo  vi mostrerò nel successivo video come è facile redigerlo con il software soluzioneterzosettore.it. e poi metterlo a confronto con un bilancio consuntivo.

Scarica il modello in formato excel del bilancio preventivo:

BILANCIO-PREVENTIVO-ASSOCIAZIONE

Qualsiasi associazione deve avere un bilancio preventivo ed è fondamentale perché è l’attività svolta dall’Associazione.

I soci quando vanno a vedere il bilancio, devono capire cosa fa l’associazione, mettendo a confronto il bilancio preventivo con il consuntivo. Redigere un bilancio preventivo mostra e rende trasparente l’attività dell’associazione.

Quindi come va compilato?

• prima tutto, va creato prima della chiusura dell’esercizio e portato lo schema del bilancio preventivo all’approvazione del consiglio direttivo; • creare il bilancio preventivo facendo distinzione tra le attività istituzionali e commerciali;

• riportarlo come stato è approvato ai soci dal consiglio direttivo, nel caso degli enti del terzo settore bisogna rispettare lo schema di bilancio di rendiconto gestionale e di cassa, come previsto dal decreto ministeriale del 5 marzo del 2020.

Cosa non può mancare nel bilancio preventivo?

Fondamentalmente 3 cose:

1. indicazione del Consiglio dei componenti del consiglio direttivo

2. l’indicazione dell’avanzo precedente perché è fondamentale una cosa:

              A. dove tutti sbagliano, uno pensa che un’associazione no profit e terzo settore che deve chiudere a zero sempre…..

                   Non è assolutamente vero, se l’associazione genera un avanzo € 10.000,00 nel rendiconto, nel bilancio                preventivo va indicata la posta e va indicato come andrà investita, che tipo di attività andremo a fare con questi soldi.

                  Magari andiamo a comprare le attrezzature, andiamo a migliorare la nostra struttura.

3. una relazione accompagnatoria al bilancio preventivo per dare maggiori informazioni ai soci Vi allego anche un file in Excel con una bozza di bilancio preventivo che scaturisce dal nostro software, che potete utilizzare per la vostra associazione.

Provate subito il software in cloud per 15 giorni basta andare sul sito www.soluzioneterzosettore.it

Per info chiamateci allo 0731.4309

Nessuna installazione, compilate il nostro modulo e vi invieremo subito le credenziali di accesso e potete provarlo.

Clicca sull’icona per avere la demo per 15 giorni:

Comments

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti!